MOVIEPLAYER.IT +Movieplayer.it
FILM:
Scheda completa del film
Gestisci collezione
(presente in 1 collezione)

Il figlio più piccolo

2010 )

Il figlio più piccolo è un film di genere commedia, drammatico della durata di . diretto da Pupi Avati e interpretato da Christian De Sica, Laura Morante, Luca Zingaretti, Nicola Nocella, Marcello Maietta, Maurizio Battista, Massimo Bonetti, Pino Calabrese, Gianluca Cammisa, Alessandra Acciai.
Prodotto nel 2010 in Italia e distribuito in Italia da Medusa il giorno .

63 MovieScore (?)
basato su 39 voti

Il Moviescore viene calcolato basandosi sulla media dei voti presenti sia degli utenti, che della redazione, che di altri addetti ai lavori presenti nella nostra rassegna stampa

n.d.

Trama

È un giorno d'estate del 1992 a Bologna. Il matrimonio di Luciano Baietti e Fiamma, già genitori di due bambini di pochi anni, si consuma affrettatamente. Appena il tempo di un brindisi nei bicchieri di carta e lo sposo parte in compagnia di uno strano personaggio e con un mazzo di documenti con i quali la sposa gli intesta i suoi beni immobili... Anni dopo i due bambini sono cresciuti: il maggiore, Paolo, lavora in un locale del centro e odia quel padre scomparso nel nulla; il figlio più piccolo, Baldo, buono e generoso, studia cinema e vive modestamente con la mamma e con Sheyla, percussionista americana neohippy, accompagnando le due donne nei loro patetici tentativi di carriera musicale e assistendo Fiamma nelle sue frequenti crisi esistenziali. Nel frattempo, nella campagna laziale, Luciano fa la bella vita nella sua lussuosissima villa: con i soldi della ex moglie e i consigli di Sergio Bollino, vera eminenza "grigia" della Baietti Enterprise, è presidente e uomo immagine di una holding che vive di loschi traffici e spudorate raccomandazioni e connivenze. Ma i tempi si fanno difficili e gli appoggi iniziano a vacillare pericolosamente: il matrimonio tra Luciano e una ricca figlia di papà è un primo passo per recuperare terreno, ma la grande idea è trovare un prestanome sufficentemente ingenuo e fiducioso su cui scaricare la responsabilità delle situazioni più compromesse. Qualcuno che non sappia e non possa dire di no, qualcuno facile da raggirare, magari facendo appello a improbabili ragioni del cuore: Baldo. Travolto da un vortice di avvenimenti, il giovane Baietti viene condotto alla villa, da quel padre che non ha mai fatto parte della sua vita. Mentre firma decine di documenti gli viene fatto balenare un inatteso futuro di prosperità, in cui realizzare ogni sogno suo e della sua famiglia, magari accanto a suo padre... A Bologna Fiamma si scatena in illusioni e Paolo in previsioni pessimistiche. Ma il sogno dura poco: Baldo dovrà aprire gli occhi, Luciano dovrà rendere conto dei suoi errori, Bollino cercherà di salvare il salvabile. Tutti i nodi verranno al pettine, nel modo più eclatante e doloroso. Qualcuno si rassegnerà, qualcuno andrà avanti comunque, qualcuno coronerà i suoi sogni. Come nella vita.

Perché vederlo:

Per immergersi in una storia che denuncia e rispecchia la grettezza della società contemporanea italiana, in cui si srotolano piccole miserie umane che non indietreggiano nemmeno di fronte ai valori etici più scontati.

La Recensione

Un presente che non si può ignorare

Avati si cala per la prima volta nella realtà contemporanea per denunciare il vuoto morale che contraddistingue i potenti di casa nostra, a cui contrappone la forza e il valore dell'ingenuità e della speranza di chi crede nei propri sogni.

Un presente che non si può ignorare

Un immobiliarista sommerso dai debiti decide di evitare pignoramenti e carcere intestando le sue società fallimentari al proprio figlio. Potrebbe benissimo essere la realtà, e invece è un film. Pupi Avati, fatto nuovo nella sua cinematografia, abbandona le storie al passato e si getta prepotentemente nello squallore della società contemporanea, inasprendo i toni che, sebbene non siano mai stati del tutto indulgenti nei confronti delle miserie umane, qui denunciano uno stallo etico senza precedenti. Certamente ispirato da recenti fatti di cronaca, Avati incentra la storia sulla figura di Luciano Baietti, aspirante faccendiere che realizza i propri sogni di denaro e ...
[ continua a leggere ]

Trailer e video 7 totali

Il figlio più piccolo - Trailer

00:01:55 Il figlio più piccolo - Trailer

Le Immagini 15 totali

Cast e Personaggi Altri ruoli: 33 totali

Le News Altre news: 1 totali

  • Al cinema, un weekend da lupi

    Al cinema, un weekend da lupi

    Licantropi e lupacchiotti in sala con Wolfman e Il richiamo della foresta 3D. Tra i film in uscita il 19 febbraio anche 'La bocca del lupo' di Pietro Marcello, 'Il figlio più piccolo' di Avati, 'Promettilo!' di Kusturica e 'Che fine hanno fatto i Morgan?' con Sarah Jessica Parker e Hugh Grant.

    18.02.2010

Gli Articoli Altri articoli: 3 totali

  • Pupi Avati presenta il cast de Il figlio più piccolo

    Intervista Pupi Avati presenta il cast de Il figlio più piccolo

    Intervista all'autore de Il figlio più piccolo, che con questo film si concentra su 'un presente indecente che va sorvegliato', e al cast della pellicola, nel quale spicca il talentuoso Nicola Nocella e un insolito Christian De Sica.

    09.02.2010

Curiosità Altre curiosità: 2 totali

  • Date di uscita e riprese

    Il figlio più piccolo è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 19 Febbraio 2010 (Medusa).
    Le riprese del film si sono svolte in Italia.

    Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

    Bologna, Italia
    Roma, Italia

Premi e Nomination Altri premi e nomination: 4 totali

Incassi Vedi tutti

Record incassi

74° maggior incasso italiano per la stagione 2009/2010.

INCASSI IN ITALIA (aggiornato al 15 marzo 2010) 2.078.339 €

Commenta:

captcha

Anteprima

tt1417038

Videogiochi, Dvd, Blu-Ray, libri, gadget e tanto altro ancora! Fai i tuoi acquisti su Multiplayer.com!

Hanno questo film nella collezione

Hanno questo film tra i preferiti

Need for Speed - il sito ufficiale I film di prossima uscita

Film Commedia oggi in TV