MOVIEPLAYER.IT +Movieplayer.it
OGGI AL CINEMA:

RICERCA AVANZATA Seleziona una o più categorie per filtrare i risultati

Cambia Provincia

Torna alla provincia di Milano

Cinema Milano

Consulta la programmazione nei cinema di Milano.
E' possibile ordinare i risultati "Per film" e "Per cinema" o filtrarli per visualizzare solo la città o il film desiderato, usando i due campi in alto. E' possibile cambiare provincia cliccando su "Cambia provincia" per tornare alla pagina iniziale con la cartina dell'Italia.
Rimani aggiornato sulla programmazione nei cinema di Milano sottoscrivendo il feed rss Cinema Milano

  • Noah (2014)

    Trama:

    Noè ha delle visioni che gli annunciano un diluvio destinato a spazzare via la vita sulla terra; l'uomo decide così di prendere misure per proteggere la sua famiglia.

    Perché vederlo:

    Spettacolare kolossal biblico incentrato sulla storia di Noè, il patriarca che in vista del Diluvio Universale costruì la celebre arca sulla quale trasse in salvo la sua famiglia e le specie animali. Darren Aronofsky, autore di Requiem for a Dream e Il cigno nero, qui si misura con un genere completamente diverso, e con un film ricchissimo di effetti speciali. Russell Crowe guida un cast stellare formato da Jennifer Connelly, Emma Watson, Anthony Hopkins, Logan Lerman, Ray Winstone.

    5.3 media staff
    7.3 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Rio 2: Missione Amazzonia (2014)

    Trama:

    Blu, Jewel e i loro tre bambini vivono una fantastica vita domestica a Rio. Quando Jewel decide che i ragazzi devono imparare a vivere da veri uccelli, insiste affiché la famiglia si avventuri in Amazzonia. Mentre Blu cerca di andare d'accordo con i nuovi vicini, dovrà lottare contro il timore di perdere Jewel e i ragazzi, affascinati dal richiamo della natura.

    Perché vederlo:

    Seguito del film d'animazione "Rio", che vede protagonisti i due pappagalli Blu e Jewel alle prese con una nuova avventura 'esotica', stavolta con i loro figli. Tra le voci dell'edizione italiana del film, quelle di Fabio De Luigi, Victoria Cabello, Pino Insegno e José Altafini.

    7.5 media staff
    8.7 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Gigolò per caso (2013)

    Trama:

    Fioravante e Murray, due amici per la pelle in condizioni economiche precarie, per sbarcare il lunario decidono di cimentarsi con il mestiere più antico del mondo. L'uno nei panni di un gigolò, l'altro nel ruolo di manager. Con il nome d'arte Virgil, Fioravante si destreggia tra un ménage a trois con due avvenenti signore alla ricerca di emozioni forti e gli incontri ben più casti con Avigal, vedova di un rispettato Rabbino, rimasta sola con i figli, i ricordi di una vita vissuta nel mondo chiuso della comunità chassidica e un disperato bisogno di scoprire cose nuove ...

    Perché vederlo:

    Commedia 'old style' diretta da John Turturro nella quale l'attore italo-americano interpreta un uomo qualunque che si 'inventa' gigolò, aiutato dall'amico di sempre - che nel film è interpretato da Woody Allen. Turturro non è un gigolò alla Richard Gere, ma un uomo che si accompagna a donne diversissime, in cerca di trasgressione o semplicemente di vita. Nel cast del film figurano anche Vanessa Paradis, Liev Schereiber, Sharon Stone, Sofia Vergara.

    7.5 media staff
    7.2 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Transcendence (2014)

    Trama:

    Will Caster è uno stimato ricercatore nel campo dell'intelligenza artificiale, che sta lavorando a una macchina senziente, capace di ricreare, oltre all'intelligenza artificiale, anche l'intera gamma delle emozioni umane. I suoi esperimenti gli hanno tuttavia procurato molti nemici, specie nelle fila dei movimenti estremisti anti-tecnologia. Quando Will subisce un attentato da parte di questi ultimi, sua moglie Evelyn e il suo amico Max impiantano le sue sinapsi nella macchina da lui stesso creata, provocandone così la "trascendenza". Ma il nuovo Will diverrà un essere assetato di potere.

    Perché vederlo:

    Pellicola sci-fi che segna l'esordio alla regia di Wally Pfister - direttore della fotografia per Christopher Nolan per la sua trilogia di Batman - e che vede Johnny Depp nei panni di uno scienziato impegnato su un progetto ambizioso relativo all'intelligenza artificiale. Nel cast figurano anche Morgan Freeman, Kate Mara, Cillian Murphy e Paul Bettany.

    6.5 media staff
    6.4 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro (2014)

    Trama:

    Anche stavolta la battaglia più difficile combattuta da Spider-Man sarà quella contro se stesso: il giovane supereroe si dovrà dividere tra i doveri di Peter Parker e le straordinarie responsabilità di Spider-Man. Una minaccia terribile sta, infatti, per piombare su di lui. Oltre a combattere il crimine, scalare i grattacieli e proteggere l'amata Gwen, Spider-Man dovrà salvare New York dall'arrivo di Electro, un terribile villain. Inoltre sperimenterà il ritorno del vecchio amico Harry Osborn e comincerà a comprendere che l'origine di tutti i nemici che si trova ad affrontare è una sola: OsCorp.

    Perché vederlo:

    Il seguito del reboot di Spider-Man, con Andrew Garfield nel ruolo del supereroe e Jamie Foxx in quelli del villain Electro. Tantissima azione e sequenze spettacolari, imperdibile soprattutto per gli appassionati di comics. Nel cast figurano anche Emma Stone, Dane DeHaan, Paul Giamatti e Sally Field e Martin Sheen nei panni degli zii del protagonista.

  • Un matrimonio da favola (2014)

    Trama:

    Cinque compagni di liceo, inseparabili a scuola, si ritrovano vent'anni dopo la maturità. Daniele, l'unico ad aver fatto carriera, invita tutti al suo matrimonio a Zurigo con Barbara, la figlia del noto banchiere svizzero per cui lavora. Gli ex compagni accettano entusiasti: è l'occasione per una rimpatriata, anche se per loro la vita non è stata altrettanto generosa, ognuno aveva mete e sogni ma nessuno è riuscito a realizzarli. Rivedendosi i cinque amici ritrovano il calore e la complicità di un tempo ma si trovano anche a rimettere in gioco le loro vite e le loro aspirazioni ...

    Perché vederlo:

    I Vanzina firmano una nuova commedia incentrata sulla reunion di un gruppo di ex-compagni di scuola che si rivedono dopo anni in occasione delle nozze di uno di loro. Ovviamente l'incontro è l'occasione per svelare ambizioni andate in fumo, e realtà non proprio entusiasmanti. Nel cast del film figurano Adriano Giannini, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Giorgio Pasotti, Stefania Rocca .

  • Grand Budapest Hotel (2014)

    Trama:

    Le avventure di Gustave H, leggendario portiere di un famoso albergo europeo, nel periodo tra le due guerre, e del suo fidato amico Zero Moustafa. I due si trovano coinvolti nel furto e nel recupero di un dipinto rinascimentale dal valore inestimabile, e nello scontro per un'enorme eredità familiare: il tutto, mentre nel continente si preparano drammatici cambiamenti.

    Perché vederlo:

    Un Hotel leggendario fa da scenario all'ultimo film di Wes Anderson - autore di Le avventure acquatiche di Steve Zissou e Moonrise Kingdom - e alle vicissitudini del portiere Gustave H. - Pellicola di ambientazione storica - ci troviamo a cavallo tra le due guerre mondiali - raccontata nello stile surreale, grottesco e colorato di Anderson. Nel cast spiccano Ralph Fiennes, F. Murray Abraham, Mathieu Amalric, Adrien Brody, Willem Dafoe, Jeff Godlblum, Jude Law, un'irriconoscibile Tilda Swinton, Bill Murray.

    7.5 media staff
    8.1 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Ti sposo ma non troppo (2014)

    Trama:

    Le vite di Andrea, giovane ed affascinante donna delusa dall'amore, e Luca, single impenitente che per scelta sfugge all'amore, si incrociano per caso con quelle di Carlotta e Andrea, una coppia in crisi alla vigilia del matrimonio.

    Perché vederlo:

    Commedia romantica diretta e interpretata da Gabriele Pignotta, con Chiara Francini, Fabio Avaro e Vanessa Incontrada. Le vite di quattro personaggi si incrociano tra equivoci, bugie, matrimoni andati in fumo e coppie in crisi. Nel cast ci sono sono anche Paola Tiziana Cruciani e Catherine Spaak.

    6.5 media staff
    5.7 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Captain America: The Winter Soldier (2014)

    Trama:

    Dopo i catastrofici eventi di New York accaduti in The Avengers, Steve Rogers, alias Captain America, vive tranquillamente la sua vita a Washington D.C., nel tentativo di adattarsi al mondo moderno. Ma quando un collega dello S.H.I.E.L.D. viene attaccato, Steve viene coinvolto in una rete di intrighi che minacciano di mettere a rischio le sorti del mondo. Unendo le forze con Vedova Nera, Captain America lotta per smascherare una cospirazione in continua espansione respingendo killer professionisti inviati continuamente per chiudergli la bocca per sempre. Quando il reale obiettivo del perfido complotto viene rivelato, Captain ...

    Perché vederlo:

    Secondo capitolo del blockbuster incentrato sul patriottico supereroe Marvel interpretato da Chris Evans. Azione e sequenze spettacolari, un film imperdibile per i comics-addicted, che vede nel cast anche Scarlett Johansson inguainata nei panni di Black Widow.

    8.5 media staff
    8.3 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Oculus (2013)

    Trama:

    In passato la famiglia Russell è stata colpita da una terribile tragedia che ha cambiato per sempre le vite dei fratelli Tim e Kaylie. Tim è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso brutalmente i genitori. Superati i vent'anni il ragazzo viene rilasciato e prova a rifarsi una vita. La sorella Kaylie, convinta della sua innocenza, crede che a uccidere i genitori sia stata una terribile forza soprannaturale che proviene da un antico specchio custodito nella loro casa di famiglia.

    Perché vederlo:

    Horror incentrato su uno specchio antico dalla storia sinistra. Si parla di una ragazza determinata ad annientare il nefasto potere dello specchio, convinta che sia stato la ragione principale della morte dei suoi genitori, anni prima. C'è anche un mistero da svelare, al centro della storia, oltre che le sequenze da incubo che hanno come tema principale le suggestioni sinistre che può evocare uno specchio e le sue immagini riflesse.

    7 media staff
    6.3 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Storia di una ladra di libri (2013)

    Trama:

    La giovane Liesel, traumatizzata dagli orrori della Germania durante la Seconda Guerra Mondiale, trova sollievo rubando libri e condividendoli con altre persone. Nel frattempo, sotto le scale della sua casa, i genitori adottivi hanno creato un rifugio per ebrei.

    Perché vederlo:

    Toccante dramma ambientato durante il regime nazista, in Germania, incentrato su una ragazzina - figlia di dissidenti - che viene adottata da una coppia anziana che vive in un piccolo villaggio alle porte di Berlino. I temi affrontati dal film sono quelli che ricorrono spesso in pellicole storiche di questo tipo: il delirio nazista e le sue conseguenze tragiche, qui vissute dai protagonisti, ma soprattutto il piacere della cultura, del raccontare e leggere storie, in un periodo in cui si bruciavano i libri. Una storia nella quale trovano spazio soprattutto i sentimenti.

    6.7 media staff
    7.3 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Divergent (2014)

    Trama:

    Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e ...

    Perché vederlo:

    Adattamento del primo romanzo della trilogia sci-fi di Veronica Roth, ambientata in un futuro distopico che immagina una società divisa per fazioni. Shailene Woodley e Theo James sono i protagonisti del film, nel cast del quale spiccano anche Kate Winslet e Ashley Judd. Un altro tassello del popolare filone 'young adult', del quale fa parte anche 'Hunger Games'.

    6 media staff
    7.6 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Mr. Peabody & Sherman (2014)

    Trama:

    Mr. Peabody è un maniaco del lavoro, inventore, scienziato, premio Nobel, buongustaio, vincitore di due medaglie olimpiche, un genio... che si dà il caso sia un cane. Utilizzando la sua invenzione più ingegnosa, la macchina WABAC, Mr. Peabody e Sherman, il ragazzo da lui adottato, tornano indietro nel tempo e vivono in prima persona alcuni eventi epocali, oltre a interagire con alcune delle maggiori personalità del passato. Ma quando Sherman trasgredisce le regole dei viaggi nel tempo, i nostri due eroi devono correre ai ripari per ripristinare la storia e salvare il futuro, mentre Mr. Peabody deve affrontare la maggiore ...

    Perché vederlo:

    Il rapporto tra un cane da Nobel - inventore, scienziato e intellettuale - e un ragazzino - è al centro di questo film d'animazione 3D, che vede entrambi alle prese con una serie di avventure a ritroso nel tempo. Per trascorrere una serata al cinema con tutta la famiglia.

    7 media staff
    8.0 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Nymphomaniac - Volume 1 (2013)

    Trama:

    La storia di Joe, una ninfomane, come lei stessa si autoproclama, raccontata attraverso la sua voce, dalla nascita fino all'età di 50 anni. Una fredda sera d'inverno il vecchio e affascinante scapolo, Seligman, trova Joe in un vicolo dopo che è stata picchiata. La porta a casa, dove cura le sue ferite e le chiede di raccontargli la sua storia.

    Perché vederlo:

    Chiacchierato, discusso e atteso, il film di Lars von Trier arriva in sala diviso in due parti (la seconda esce il 24 aprile 2014) pur non essendo paragonabile ad un porno - come aveva asserito provocatoriamente il regista danese - non mancano le sequenze esplicite in questa pellicola che racconta la storia di una ninfomane, che racconta la storia della propria vita ad un uomo che l'ha accolta in casa dopo un'aggressione. Cinema d'autore per un cast stellare: Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgard, Uma Thurman, Shia LaBeouf e Christian Slater.

    7.7 media staff
    7.0 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Fuoriscena (2013)

    Trama:

    Un racconto corale che abbraccia un anno nella vita dei giovani allievi dell'Accademia Teatro alla Scala, unica al mondo a formare tutte le figure professionali del Teatro d'Arte. Un'immersione nell'intimità, nella spettacolarità, nel rigore. Perché percorrere la strada verso il tempio della Scala è un privilegio che in cambio chiede tutto.

  • Father and Son (2013)

    Trama:

    Ryota Nonomiya è un uomo d'affari di successo, le cui decisioni sono sempre state guidate dalla brama di denaro. All'improvviso l'uomo apprende che il suo figlio biologico è stato scambiato per errore con un altro subito dopo la sua nascita: ora, deve prendere una decisione cruciale e scegliere tra il suo vero figlio e quello che ha cresciuto.

    Perché vederlo:

    Dramma giapponese che a Cannes 2013 ha vinto il premio della giuria, incentrato su due famiglie le cui vite vengono rivoluzionate da una scoperta sconcertante: al momento della nascita, c'è stato uno scambio di bambini e da cinque anni una famiglia vive con il figlio dell'altra. Nello specifico il film di Hirokazu Koreeda affronta, con toni misurati, anche temi legati alla paternità e al suo significato.

  • Song 'e Napule (2013)

    Trama:

    Protagonista della storia è Paco, pianista disoccupato, che si ritova, stravolto dalla testa ai piedi, a rischiare la vita, a correre dietro o'fantasma in una mirabolante caccia, ma, soprattutto, a suonare una musica che a lui proprio non piace, nel gruppo del cantante Lollo Love, superstar della musica neomelodica napoletana... eppure, sarà la svolta della sua vita.

    Perché vederlo:

    I fratelli Antonio e Marco Manetti reinventano a modo loro il poliziottesco e le commedie tutte canzoni e sentimenti alla Nino D'Angelo e firmano una pellicola ambientata a Napoli, con un plot 'poliziesco', e un cast formato da Alessandro Roja, Giampaolo Morelli - qui nei panni del neomelodico Lollo Love - Carlo Buccirosso, Paolo Sassanelli e Peppe Servillo. Tra gli sceneggiatori del film anche il fumettista Michelangelo La Neve.

    7.7 media staff
    6.9 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Mister Morgan (2013)

    Trama:

    A Parigi, la vita del Signor Morgan è ancorata al ricordo della moglie defunta e cadenzata dalla solitudine, fino all'incontro, del tutto casuale e inaspettato, con Pauline. Conquistato dalla vitalità disarmante e dal tenace ottimismo della giovane donna, il professore di filosofia in pensione ritroverà la gioia di vivere, il conforto della compagnia, il gusto del romanticismo. Grazie a Pauline, Matthew Morgan si riavvicinerà anche ai figli, ma i tentativi di questi ultimi di riportarlo in patria scateneranno conseguenze impreviste nella vita di tutti quanti.

    Perché vederlo:

    La terza età è uno dei temi principali di questo dramedy con Michael Caine nel ruolo del protagonista, così come l'amore senile, la depressione e la solitudine in tarda età. Sandra Nettelback (già autrice di Ricette d'amore) dirige un film tratto da un romanzo di Françoise Dorner. Nel cast figurano anche Clemence Poesy e Gillian Anderson.

  • Quando c'era Berlinguer (2014)

    Trama:

    Il racconto del modo in cui l'opera di Berlinguer è stata vissuta da un ragazzo di allora che non veniva da una famiglia comunista ma che guardava con grande interesse e suggestione al lavoro coraggioso di un uomo che guidava un Partito Comunista verso approdi inimmaginabili in termini di novità politiche e culturali e di consenso popolare. E'il racconto della solitudine di Berlinguer e dei suoi successi, in una chiave narrativa che ha cercato di saldare i ricordi personali dell'autore con i ricordi dei protagonisti del tempo.

    Perché vederlo:

    Walter Veltroni firma questo documentario incentrato su Enrico Berlinguer (1922-1984) a trent'anni dalla scomparsa del segretario generale del PCI, facendo ricorso a qualche testimonianza - tra qui quelle di Bianca Berlinguer, ma anche di Ingrao, Scalfari e Napolitano - ma soprattutto dando spazio ai ricordi su quello che era Berlinguer, allo scopo di consegnarne la memoria alle generazioni più giovani.

  • Lei (2013)

    Trama:

    Los Angeles, in un futuro non troppo lontano. Theodore, un ragazzo solitario dal cuore spezzato che si guadagna da vivere scrivendo lettere personali per gli altri, acquista un sistema informatico di nuova generazione progettato per soddisfare tutte le esigenze dell'utente. Il nome della voce del sistema operativo è Samantha, che si dimostra sensibile, profonda e divertente. Il rapporto di Theodore e Samantha crescerà e l'amicizia si trasformerà in amore, ma non tutto andrà liscio.

    Perché vederlo:

    Vincitore dell'Oscar per la miglior sceneggiatura originale nel 2014, questo film di Spike Jonze (Nel paese delle creature selvagge, Il ladro di orchidee) esplora i temi relativi all'amore virtuale. Joaquin Phoenix interpreta un uomo che si innamora della voce di un sistema operativo di nome Samantha (simile a Siri, per iPhone). Nel cast del film figurano Rooney Mara, Olivia Wilde e Amy Adams, mentre la voce di Samantha - che in originale è quella di Scarlett Johansson - nell'edizione italiana della pellicola è doppiata da Micaela Ramazzotti.

    7.9 media staff
    8.0 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Onirica (2014)

    Trama:

    Adam è miracolosamente sopravvissuto ad un incidente d'auto in cui hanno perso la vita la sua amata, Basia, e il suo migliore amico, Kamil. Adam, promettente professore di letteratura all'Università, decide di abbandonare la carriera, ma non la sua ossessione per la Divina Commedia, unica vera consolazione. Solo dormendo Adam riesce a trovare sollievo: vive una vita parallela in una dimensione onirica, popolata da strane visioni e immagini dantesche; solo qui riesce a vedere e a parlare ai suoi cari. Le visioni scaturite dall'immaginazione di Adam e i fantasmi della poesia diventano particolarmente pronunciati quando una serie ...

    Perché vederlo:

    Diretto dal regista de I colori della passione, e ispirato alla Divina Commedia di Dante questo film di Lech Majewski vanta soprattutto una spiccata componente visiva. Al centro della storia, un personaggio distrutto dalle conseguenze di un incidente, ma anche una riflessione sul dramma vissuto dalla Polonia, nel 2010, con l'incidente aereo nel quale rimasero coinvolti diversi esponenti del governo.

  • Piccola patria (2013)

    Trama:

    Due ragazze, un'estate calda e soffocante, il desiderio di andare via da un piccolo paese di provincia. Luisa è piena di vita, disinibita, trasgressiva; Renata è oscura, arrabbiata, bisognosa d'amore. Le vite delle due giovani raccontano la storia di un ricatto, di un amore tradito, di una violenza subita: Luisa usa Bilal, il suo fidanzato albanese, Renata usa il corpo di Luisa per muovere i fili della propria vendetta. Entrambe vogliono lasciare la piccola comunità che le ha cresciute, tra feste di paese e raduni indipendentisti, famiglie sfinite e nuove generazioni di migranti presi di mira da chi ...

    Perché vederlo:

    Presentato nella sezione Orizzonti di Venezia 2013, il film di Alessandro Rossetto è incentrato in modo particolare su un microcosmo, quello soffocante e insopportabile vissuto da due ragazze di un paesino del Nord Est, che cercano un riscatto ad un'esistenza piatta e senza stimoli. Uno spaccato su una realtà fatta di rabbia e rassegnazione, violenze e tradimenti, ricatti e squallore.

    6.5 media staff
    4.6 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Ida (2013)

    Trama:

    Polonia, 1962. Anna ha diciotto anni e sta per farsi suora nel convento dove vive, orfana, sin da bambina. Prima di prendere i voti, scopre di avere una zia ancora in vita, Wanda, la sorella di sua madre. Insieme, le due donne affrontano un viaggio alla scoperta l'una dell'altra e del loro passato. Anna viene infatti a sapere che la zia è un ex pubblico ministero comunista, nota per aver condannato a morte - tra gli altri - anche alcuni sacerdoti, ed è ebrea. Anche Anna è ebrea, e il suo vero nome è Ida. Questa rivelazione spinge la ragazza ...

    Perché vederlo:

    Ambientato nei primi anni Sessanta, in Polonia, questo dramma di Pawel Pawlikowski è incentrato su due donne, e sul confronto delle rispettive differenze: una è una novizia e l'altra è sua zia, ex-pubblico ministero comunista, responsabile di diverse condanne di religiosi.

    7.5 media staff
    7.6 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Cuccioli - Il paese del vento (2014)

    Trama:

    I cuccioli abitano a Soffio, meglio noto come il Paese del Vento: un piccolo paese dove tutto, funziona grazie all'energia eolica. La perfida Maga Cornacchia vuole impossessarsi della "Giraventola" che genera il vento, prendendo così il controllo della città. Basteranno le macchine infernali di Maga Cornacchia per sconfiggere i cuccioli?

    Perché vederlo:

    Film d'animazione che affronta temi legati all'ecologia - in particolare i vantaggi dell'energia eolica - e che vede protagonista un gruppo di cuccioli di animali - tra cui una papera, un cagnolino, un ranocchio e un coniglio - alle prese con la malvagia maga Cornacchia. Per una serata al cinema con i bambini.

  • In grazia di Dio (2014)

    Trama:

    Quattro donne di una stessa famiglia sbarcano il lunario in un piccolo paese del basso Salento ai nostri tempi di epocale crisi economica. Il fallimento dell'impresa familiare e il pignoramento della casa sembra distruggere tutto, anche i legami di affetto. L'unico modo per uscirne è trasferirsi in campagna, lavorare la terra e vivere con il baratto dei loro prodotti. Sarà proprio questa scelta obbligata l'inizio di una catarsi che porterà le protagoniste a riconsiderare il loro stile di vita e soprattutto le loro relazioni affettive.

    Perché vederlo:

    Le donne del Sud Italia hanno un ruolo centrale in questo dramma del regista Edoardo Winspeare (autore de Il Miracolo e Galantuomini). Tra i temi principali del film, la crisi economica e il modo in cui un gruppo di donne tenta di superarla, ma viene mostrata anche la vita rurale - con tutte le sue difficoltà - per metterla a confronto con gli eccessi, gli sprechi di chi vive in città.

  • Nessuno mi pettina bene come il vento (2014)

    Trama:

    Arianna, una scrittrice con alle spalle un matrimonio fallito, vive quasi isolata in una località balneare. Una giornalista che la raggiunge per un'intervista porta con sé Gea, la figlia di undici anni che dopo dovrà accompagnare dalla nonna. Di fronte al rifiuto della piccola di esser portata dalla nonna, Arianna si offre di ospitarla per un po' di giorni. L'interazione tra le due, appartenenti a due generazioni lontane e diverse tra loro, e il rapporto difficile che Gea instaura con i giovani che vivono nella zona, permetteranno alla scrittrice di ritrovare una parte di se stessa che si ...

    Perché vederlo:

    Peter Del Monte dirige questo dramma ambientato in una località marina e incentrato sul primo amore di una ragazzina, o meglio sulla sua fascinazione per un ragazzo 'difficile' della zona. Allo stesso tempo, il rapporto tra la ragazzina e la scrittrice che la ospita - la splendida Laura Morante - si rivelerà decisivo per entrambe.

  • Yves Saint Laurent (2014)

    Trama:

    Parigi, 1957. All'età di 21 anni il giovane e talentuoso designer Yves Saint Laurent diviene assistente di Christian Dior. Dopo la morte improvvisa di Dior, Saint Laurent diventa direttore artistico di una delle case di moda più celebri del mondo. La sua prima collezione è un successo trionfale e questo timido genio della moda diviene famoso nel mondo. Insieme a Pierre Bergé, l'amore della sua vita, fonderà la sua etichetta: 'Yves Saint Laurent'.

    Perché vederlo:

    Un film che racconta la storia dell'iconico stilista francese Yves Saint Laurent (1936 - 2008) a partire dal periodo in cui inizia a muovere i primi passi nella moda affiancando Christian Dior come suo assistente, anche se nel film non viene dato spazio alla componente creativa del talento dello stilista, ma più alla sua personalità e al suo rapporto con lo storico compagno di vita. Diretto da Jalil Lespert, autore e attore francese.

  • Alla ricerca di Vivian Maier (2013)

    Trama:

    Una ricognizione sulla vita e sull'arte di Vivian Maier, una bambinaia che custodiva segretamente oltre 100 mila fotografie, scoperte molti decenni dopo; gli scatti fecero guadagnare alla Maier lo status di fotografa di strada tra i più importanti del XX secolo. La sua strana vita, e il suo lavoro, vengono raccontati attraverso fotografie inedite, oltre a una serie di filmati e interviste a coloro che pensano di averla conosciuta.

    Perché vederlo:

    Vivian Maier (1926-2009) è uno dei talenti della fotografia più misteriosi e interessanti, tra quelli di cui si è parlato negli ultimi anni. Street photographer in un'epoca in cui non era abitudine fotografare gli sconosciuti per strada e le città nel dettaglio, la Maier ha lavorato per tutta la vita come bambinaia e solo dopo la sua scomparsa, è stato scoperto un archivio 'segreto' di foto che raccontano l'America negli anni in cui lei è vissuta. Questo documentario è incentrato su di lei e il suo lavoro.

  • La mafia uccide solo d'estate (2013)

    Trama:

    Arturo nasce a Palermo lo stesso giorno in cui Vito Ciancimino, mafioso di rango, viene eletto sindaco. Il bambino tenta di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari e che vede come una principessa. Arturo infatti è un ragazzo come tanti altri dell'Italia degli anni '70 ma, a differenza dei suoi coetanei del nord, è costretto a fare i conti con le infiltrazioni e le azioni criminose della mafia nella sua città. La consapevolezza di Arturo cresce anno dopo anno, ma nessuno lo ascolta. Palermo ha altro a ...

    Perché vederlo:

    Palermo, la mafia, l'infanzia vissuta negli anni Settanta e la crescita sono al centro del primo film da regista di Pierfrancesco 'Pif' Diliberto, in un certo senso anche qui 'Testimone' delle vicende raccontate, anche se si tratta di un'opera di fiction, pur se legata alla realtà.

    7.5 media staff
    7.8 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Molière in bicicletta (2013)

    Trama:

    Due attori alle prese con la piece 'Il Misantropo' di Molière si scontrano durante le prove. Dopo la rottura uno dei due si rifiuta di recitare, ma l'altro lo spronerà a tornare sul palcoscenico.

    Perché vederlo:

    Cinica commedia francese diretta da Philippe Le Guay, incentrata sul confronto tra due attori di mezza età, uno popolare e l'altro ritiratosi da anni dal palcoscenico. I due si ritrovano in occasione di una possibile collaborazione per portare a teatro Il Misantropo di Moliere. Nel cast francese del film, spicca la presenza della nostra Maya Sansa.

    7.8 media staff
    7.3 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • 300 - L'alba di un impero (2014)

    Trama:

    Il racconto della battaglia di Capo Artemisio tra Greci e Persiani, svoltasi contemporaneamente a quella delle Termopili. Tra i protagonisti di essa, Temistocle, stratega ateniese che guida il suo popolo contro la massiccia invasione da parte delle forze Persiane, guidate dall'uomo trasformato in Dio, Serse; e Artemisia, la vendicativa comandante della Marina persiana.

    Perché vederlo:

    300 era incentrato sulla Battaglia delle Termopili, in questo film l'azione si sposta a Capo Artemisio e mostre le dinamiche di un altro scontro, parallelo a quello che raccontato nel film di Zack Snyder - che in questo caso ritroviamo come sceneggiatore e produttore. L'estetica e il genere sono gli stessi del primo film - colori desaturati, muscoli, azione - nel cast ritroviamo alcuni interpreti del primo film, tra cui Lena Headey e Rodrigo Santoro, ma anche new entry, tra cui la bella Eva Green.

    6.3 media staff
    7.6 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Anna Karenina (2012)

    Trama:

    Siamo nel 1874. Energica e bella, Anna Karenina ha quello che tutti i suoi contemporanei aspirerebbero ad avere; è la moglie di Karenin, un ufficiale governativo di alto rango al quale ha dato un figlio, e la sua posizione sociale e reputazione a San Pietroburgo non potrebbe essere più alta. Anna si reca a Mosca dopo aver ricevuto una lettera da suo fratello, un dongiovanni di nome Oblonsky, che le chiede di raggiungerlo per aiutarlo a salvare il suo matrimonio con Dolly. In viaggio, Anna conosce la Contessa Vronsky e, alla stazione, suo figlio, l'affascinante ufficiale di cavalleria Vronsky ...

    Perché vederlo:

    Joe Wright - già autore di adattamenti di classici come Espiazione ed Orgoglio e Pregiudizio - firma questa trasposizione di Anna Karenina di Lev Tolstoj, con Keira Knightley nei panni della protagonista. Tra gli altri interpreti di questo dramma d'amore in costume, ambientato nel 1874, c'è anche Jude Law.

    6.3 media staff
    6.9 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER VIDEORECENSIONE
  • Marta's Suitcase (2013)

    Trama:

    Marta è stata vittima di un'aggressione violenta e atroce da parte dell’ex marito, che l’ha quasi uccisa. Prima che il marito esca di prigione e riesca a portare a termine quello che aveva iniziato, la donna fugge in cerca di rifugio. L’associazione Männerwelten di Salisburgo, in Austria, offre aiuto agli uomini violenti per cambiare il loro comportamento. Attraverso le testimonianze di Marta e di uno degli uomini in cura a Salisburgo, il film racconta l’orrore della violenza di genere e come è possibile combatterla.

  • Terms and Conditions May Apply (2013)

    Trama:

    Un documentario che fa luce sulle modalità con cui le corporations ed i governi scoprono abitudini e dati delle persone attraverso Internet e telefoni cellulari, e che si interroga su cosa si possa fare (e se si possa effettivamente fare qualcosa) per impedire la violazione della nostra privacy.

  • Tir (2013)

    Trama:

    Da qualche mese Branko, un ex insegnante di Rijeka, è diventato camionista per un'azienda di trasporti italiana. Una scelta più che comprensibile dato che adesso guadagna tre volte tanto rispetto al suo stipendio d'insegnante di prima. Eppure tutto ha un prezzo, anche se non sempre quantificabile in denaro. Da piccoli ci dicevano: "il lavoro nobilita l'uomo". Ma qui sembra diventato vero il contrario: è Branko, con la sua efficienza, la sua ostinazione, la sua buona volontà, a nobilitare un lavoro sempre più alienante, assurdo, schiavizzante.

    Perché vederlo:

    Documentario diretto da Alberto Fasulo, vincitore del Marc'Aurelio d'Oro al Festival di Roma 2013. Il regista segue un uomo che per ragioni economiche mette da parte il suo lavoro di insegnante, e diventa camionista. Per tutto il film quindi lo seguiamo, seduti accanto a lui, nei suoi viaggi di lavoro.

  • Achille e la tartaruga (2008)

    Trama:

    Un pittore senza talento cerca di affermarsi nel mondo dell'arte nonostante non abbia mai venduto un quadro. Nel suo tentativo è supportato dalla moglie gravemente malata, che gli resta vicino nonostante i suoi comportamenti bizzarri.

    8.5 media staff
    8.3 il vostro voto
    VEDI IL TRAILER
  • Mean Streets (1973)

    Trama:

    A New York, un giovane fragile è diviso tra la volontà di fare l'arrampicata sociale con l'aiuto di uno zio mafioso, l'amicizia per un ragazzo stravagante e l'amore per la sua epilettica cugina.

    8 media staff
    7.6 il vostro voto

Movieplayer.it declina ogni responsabilità per variazioni nella programmazione negli orari non comunicate.